Per il futuro
Donne e cooperazione
Agricoltura sociale
Nelpaese.it
Quotidiano Online Legacoopsociali

RAFFORZARE ECONOMIA SOCIALE: A CONFRONTO CON INVITALIA E CON LE BANCHE

on . Postato in In primo piano

seminario_agevolazioni_invitalia_2017.jpNella sede nazionale di via Guattani il seminario organizzato da Legacoopsociali su agevolazioni alle imprese e rafforzamento dell'economia sociale. Confronto con Invitalia e il fondo previsto per le imprese sociali, con Cfi e con le banche accreditate. L'introduzione ai lavori della presidente nazionale Eleonora Vanni: ecco le sue dichiarazioni nel comunicato stampa 

 

 

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

 

AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE E RAFFORZAMENTO ECONOMIA SOCIALE:

 

LEGACOOPSOCIALI A CONFRONTO CON INVITALIA E CON LE BANCHE

 

 

 

Roma, 5 dicembre 2017 – Agevolazioni alle imprese e rafforzamento dell’economia sociale. Di questo si è discusso oggi a Roma al seminario organizzato da Legacoopsociali. Al centro del dibattito il Fondo per le "Agevolazioni alle imprese per la diffusione e il rafforzamento dell’economia sociale". Gestito da Invitalia il Fondo consta di 223 milioni da destinare a progetti che mettono al centro l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati, l’inclusione sociale, la valorizzazione ambientale e dei beni culturali. Le risorse sono rivolte alle imprese sociali, alle cooperative sociali e alle società cooperative Onlus.

 

Ad illustrare il progetto è stata Concetta Pagano di Invitalia, aprendo gli interventi dei soggetti bancari accreditati. Si sono alternati Camillo De Berardinis di Cfi, Lorenzo Mancini di Banca Prossima, Stefano Cortesi di Ubi Banca e Adriano Pallaro di Banca Etica e hanno illustrato i diversi progetti rivolti al settore tra opportunità e criticità.

 

A introdurre i lavori è stata la presidente nazionale di Legacoopsociali Eleonora Vanni: “Il tema degli investimenti a impatto sociale ci interroga da tempo ed ha caratterizzato molto del dibattito sull'impresa sociale. Sappiamo che la cooperazione sociale, nella sua articolazione, presenta difficoltà di capitalizzazione che in questi anni di riduzione delle risorse, è stata incrementata dall'impegno a fronteggiare la crisi con risorse proprie incidendo anche sulla possibilità di investire in nuovi progetti e ambiti di attività. A partire da questo  l’avvio di un percorso di riflessione e approfondimento sul tema che vuole guardare in modo nuovo alle opportunità e agli strumenti di finanziamento”.

 

“Rispetto alle opportunità aperte dalla Riforma del Terzo Settore – continua Vanni – ci siamo dati come obiettivo di occuparci in maniera approfondita del tema anche con iniziative di informazione e formazione come quella di oggi. Il Fondo per l'impresa sociale offre una significativa opportunità di integrazione fra più soggetti e fonti di finanziamento che possono concorrere alla realizzazione di progetti innovativi. L'iniziativa odierna, principalmente dedicata ai responsabili regionali, ci fornisce un modello di lavoro da trasferire nei territori per una migliore adesione alle specificità locali e diffusione fra le cooperative".

Legacoop sociali nel territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Liguria Lombardia Piemonte Aosta Trentino Veneto Friuli Calabria Sicilia

Partnership

abitare e anziani cecop cooplavoro diesis iris network