Sottoscritto il contratto di rete tra le cooperative sociali di Legacoop Basilicata

on . Postato in In primo piano Basilicata


“Comunitas Rete Sociale” è il nome scelto per la nuova rete d’impresa alla quale aderiscono undici cooperative sociali, sette afferenti alla provincia di Potenza e quattro alla provincia di Matera: Comunitas Consorzio (Potenza), La Giostra 2000 (Potenza), Aurora (Grumento Nova), La Porta del Futuro (Lagopesole), Rinascita e Sviluppo (Rapolla), Social Servizi (Brienza), Zero In Condotta (Melfi), L’arcobaleno (Montalbano Jonico), Caris (Pomarico), Vita Alternativa (Miglionico), Nuova Civiltà (Matera).
Molte delle cooperative aderenti hanno già maturato esperienze di collaborazione imprenditoriale, anche di durata decennale. Il progetto di rete rappresenta oggi un passo in avanti verso forme di collaborazione più evolute: scopo della rete è creare infatti le migliori condizioni per rendere competitive le imprese, anche in occasione di iniziative articolate e diffuse sul territorio, attraverso la promozione della migliore collaborazione e integrazione funzionale.
Il perdurare nel tempo della crisi economica, i tagli effettuati alla spesa sociale e socio-sanitaria, oltre che il riaffacciarsi di politiche involutive, rischiano di annullare quanto costruito negli anni sia dal punto di vista socio-culturale che di riconoscimento del diritto alla cura e alla salute per tutti i cittadini (welfare universalistico).
Oggi più che mai è necessario dunque, per la cooperazione sociale, attualizzare la propria mission valorizzando il ruolo sociale e di sussidiarietà che la caratterizza riconosciutogli dalla stessa legge istitutiva (L. 381/91). Attraverso la sottoscrizione del contratto di rete, l’auspicio è di poter meglio contribuire a testimoniare la valenza che assume, in termini di valore sociale, la presenza di un tessuto di cooperative sociali nelle diverse comunità locali.

 

 

Partnership

abitare e anziani cecop cooplavoro diesis iris network