Premiazione bilancio di esercizio CTM Altromercato: trasparenza nei numeri e nei prezzi dei prodotti equo e solidali

on . Postato in In primo piano Alto Adige

 

Premiazione bilancio di esercizio CTM Altromercato: trasparenza nei numeri e nei prezzi dei prodotti equo e solidali

Il giorno 8 febbraio alla Camera di Commercio di Bolzano si è tenuta la premiazione del bilancio di esercizio della cooperativa CTM Altromercato nell’ambito del concorso nazionale “Premio Quadrofedele” organizzato dall’associazione AIRCES (Associazione Italiana Revisori Legali dei Conti dell’Economia Sociale) in collaborazione con Legacoop. Obiettivo del concorso nazionale è quello di promuovere la crescita di consapevolezza sull’importanza del ruolo svolto dal bilancio e dalla comunicazione economico finanziaria per le cooperative.

La manifestazione organizzata da Legacoopbund aveva l’obiettivo di attirare l’attenzione sul grande significato del bilancio di esercizio, e in particolare di quello delle cooperative, che non va visto solo come un adempimento legale obbligatorio, ma rappresenta un valido documento per fornire informazioni adeguate sull’andamento e sulla situazione patrimoniale e finanziaria della cooperativa stessa.

Gianni Bragaglia, Presidente di AIRCES ha consegnato il prestigioso riconoscimento della XII edizione del concorso “Premio Quadrofedele” a Guido Leoni, Presidente della cooperativa CTM Altromercato (nella foto) per la trasparenza, la leggibilità e la completezza del bilancio di esercizio.

La cooperativa CTM nasce nel 1988 a Bolzano con l’obiettivo di portare il commercio equo e solidale in Italia (a Bressanone era da poco nata la prima Bottega del mondo d’Italia) facendo da centrale importatrice dei prodotti fair trade. Dopo 10 anni si trasforma in un consorzio di cooperative ed associazioni e oggi con oltre 120 soci che gestiscono una rete di 350 Botteghe del Mondo è la maggiore organizzazione italiana nel commercio equo e solidale e riveste un ruolo importante anche a livello internazionale. Da sempre il commercio equo e solidale è sinonimo di filiera corta (unisce il produttore con il consumatore senza intermediazioni) e di attenzione ad una produzione socialmente ed ambientalmente compatibile.

“Oggi ci viene conferito un premio per l’ultimo bilancio, che parla di numeri importanti e significativi per il commercio equo e per CTM Altromercato in particolare, ma credo che uno degli aspetti più significativi sia il fatto che questi dati evidenziano la trasparenza che da sempre ci contraddistingue. Trasparente è infatti il prezzo di tutti i prodotti del commercio equo: un prezzo dal quale è chiaro al consumatore qual è la quota che rimane al produttore, la quota di spese, trasporti e dazi ed il margine che rimane al dettagliante. Tuttavia non sarebbe possibile pagare un prezzo equo se non ci fosse un’efficienza a valle che ci permette di praticare prezzi accessibili e quindi di stare sul mercato. Inoltre non dimentichiamo che i prodotti equo e solidali vengono acquistati non solo per il loro valore etico, ma anche per la loro qualità” ha commentato Guido Leoni, Presidente di CTM Altromercato.

Nella foto: da sin. Alberto Stenico, Presidente di Legacoopbund, Guido Leoni, Presidente di CTM Altromercato e Gianni Bragaglia, Presidente di AIRCES.

Partnership

abitare e anziani cecop cooplavoro diesis iris network