FAENZA, DUE GIORNI DI FESTA CON ZEROCENTO

on . Postato in In primo piano Emilia Romagna


Da oltre 10 anni la Cooperativa Sociale Zerocento ha avviato un percorso di rendicontazione ai propri stakeholder formalizzatosi con la presentazione del proprio Bilancio Sociale.
Un appuntamento fisso in cui fare il punto della situazione sul percorso fatto e sulla direzione da intraprendere.
Sono tante le comunità che "vivono" Zerocento: i soci che quotidianamente lavorano con impegno nei servizi, i cittadini che di quei servizi hanno bisogno, le reti territoriali che insieme cercano di dare risposta a sempre nuovi bisogni.

Per festeggiare insieme a loro, Zerocento promuove una due giorni di iniziative.
Venerdì 11.07 ore 18.00 – Ridotto del Teatro Masini
Presentazione dell'undicesima edizione del Bilancio Sociale
CRESCERE CON LE PERSONE
18.00 - Introduzione a cura di Arianna Marchi, Presidente della Cooperativa Sociale Zerocento
18.15 - Presentazione del Bilancio Sociale
18.30 - Presentazione del Video "#Selfie0100"
18.45 - Intervento a cura di Mario Viviani, Comitato Scientifico G.B.S. Gruppo Bilancio Sociale
19.15 - Conclusioni a cura di Giancarlo Ciaroni, Presidente di Legacoop Romagna
Anticipiamo un estratto dal Bilancio Sociale, la "Lettera agli Stake-holder"
Un altro anno, un altro bilancio sociale.
Fortunatamente sono tante le occasioni in cui raccontarci, in cui mostrare i risultati del nostro lavoro; solo il Bilancio Sociale però rappresenta uno sguardo di insieme approfondito e analitico.
Mentre stiamo andando verso il nostro trentesimo anno di attività, abbiamo scelto di dedicare nuovamente questo bilancio sociale alle persone, e l'abbiamo intitolato "Crescere con le persone".
Siamo una cooperativa, e quindi non possiamo crescere senza i nostri soci, senza gli uomini e le tante donne che hanno scelto di trovare in Zerocento non solo un mestiere ma un progetto di partecipazione alla vita economica della comunità.
Siamo operatori sociali: lavoriamo con i bambini, con gli anziani, con i tanti margini della nostra società. Con le persone, per quello che sono e non per quello che rappresentano. Individui e non costi sociali; bambini e non "futuri contribuenti"; anziani – quindi memoria delle comunità - e non "esuberi".
Facciamo, insieme a voi che condividete in qualche modo la nostra scommessa, un mestiere di relazioni e come in ogni relazione si cresce solo se si cresce insieme.
Zerocento è cresciuta molto in questi 28 anni, arrivando nel 2013 a più di 16 milioni di euro di fatturato. Le socie e i soci di Zerocento sono cresciuti molto, imparando mestieri e modalità di lavoro che anni fa nemmeno potevano essere immaginati.
Ci piace pensare che questo collettivo sforzo per crescere, abbia fatto crescere anche le tante comunità in cui quotidianamente lavoriamo.
Approfondimento – Cos'è il Bilancio Sociale
Il Bilancio Sociale è uno strumento che permette alle organizzazioni di rendicontare, oltre all'aspetto economico della propria attività (ruolo svolto dal Bilancio Economico d'Esercizio), anche l'aspetto di relazione con i propri stakeholder esterni ed interni (con il termine stakeholder si intendono i soggetti "portatori di interessi" nei confronti di una organizzazione: i clienti, i fornitori, i finanziatori, i collaboratori; ma anche gruppi di interesse esterni, come i residenti di aree limitrofe all'azienda o gruppi di interesse locali). In capo al Bilancio Sociale vi è l'osservazione che ogni organizzazione, in diverso modo e misura, possiede e manifesta un determinato indirizzo etico, che indirizza le sue scelte strategiche e le sue azioni quotidiane. Il Bilancio Sociale, perciò, si configura come un vero e proprio processo di analisi dei rapporti che l'organizzazione intrattiene con tutti coloro che hanno un interesse nei confronti della struttura: questo approccio porta ad un ragionamento profondo sul modello di business, sulle relazioni sociali e sulla distribuzione efficace del valore aggiunto creato con la propria attività. La finalità generale della redazione del Bilancio Sociale è quella di avviare un percorso di rendicontazione sociale, che di anno in anno si sviluppi (replicabilità del modello) e si caratterizzi ulteriormente, partendo dalle fonti informative esistenti presso l'organizzazione e che consenta di:
• raccogliere e organizzare i risultati rilevanti relativi all'impatto della struttura sul territorio
• evidenziare il grado di coerenza tra mission, strategie, attività e risultati conseguiti
• comunicare efficacemente i dati rilevanti e la coerenza funzionale dell'intera organizzazione rispetto agli stakeholder interni ed esterni.
Nello specifico, la redazione del bilancio sociale serve a:
• dotare l'organizzazione di un ulteriore ed efficace strumento di governance
• migliorare l'efficacia comunicativa
• organizzare in modo coerente le diverse fonti informative che descrivono le numerose attività, evidenziando eventuali ulteriori esigenze informative
• rilevare la produzione di valore aggiunto e la sua distribuzione in base agli stakeholder e alle strategie
• implementare un sistema di gestione delle attività secondo un modello di rendicontazione sociale.
Attraverso il Bilancio Sociale l'impresa si propone di:
• confrontare quanto realizzato con le esigenze sociali preesistenti, fornire informazioni sul raggiungimento degli obiettivi sociali prefissati
• comprendere il ruolo svolto dalle nostre attività nella società civile
• rendicontare in termini di utilità, legittimazione ed efficienza delle azioni sociali dell'azienda
• estrinsecare il valore aggiunto prodotto e distribuito nei confronti degli stakeholder di riferimento e della collettività nel suo complesso
• coinvolgere gli interlocutori privilegiati e in questo senso favorisce la trasparenza delle attività ed iniziative poste in essere
• rappresentare un momento di riflessione e di autovalutazione, a vari livelli, per i soggetti che agiscono all'interno dell'azienda, al fine di migliorare la qualità di prodotto e servizio, il rapporto con gli utenti, la sicurezza sul posto di lavoro, ecc.
[Fonte http://www.organizzazione-aziendale.com/progetti/64-redazione-del-bilancio-sociale-/197-che-cose-il-bilancio-sociale.html]